Sezione A.I.A. di Lodi

Emanuele Marchesi Presidente della Sezione di Lodi

Nella serata dell’11 dicembre anche la Sezione di Lodi si è riunita per l’Assemblea Sezionale Ordinaria ed Elettiva presieduta da Daniele Buttafava, Presidente della stessa e nominato dal CRA. Daniele ha subito presentato l’Ufficio di Presidenza con il Vicepresidente Innocenti e il Segretario Cordini, supportati dai Referenti Informatici Lacerenza e Pagano, mentre come supervisore del CRA per la nostra Sezione è stato designato il Componente Luca Detta.

Dopo aver effettuato la lettura dell’ordine del giorno, la presidenza ha proceduto con l’appello per verificare gli aventi diritto al voto presenti e accreditati. Avendo raggiunto il quorum, l’assemblea ha avuto formalmente inizio con 88 presenti, di cui 82 aventi diritto al voto.

A questo punto Buttafava ha potuto presentare alla platea i candidati per le cariche elettive. Per ricoprire la carica di Presidente di Sezione si è candidato il Presidente uscente Emanuele Marchesi; per il Collegio dei Revisori, invece, si sono proposti gli uscenti Matteo Ceresini e Sergio Longo a cui si sono aggiunti Davide Scalvi e Manuel Zambelli.

La parola è quindi passata a Emanuele Marchesi che in qualità di Presidente uscente ha esposto la relazione tecnico-associativa della stagione 19/20.

Al 30 giugno 2020, la Sezione contava 135 associati con un decremento di nove unità rispetto alla stagione precedente, flessione che purtroppo ha toccato l’intera Associazione.

A livello tecnico tutto è stato predisposto ed effettuato in presenza fino a fine febbraio, raduni per arbitri e osservatori sia ad inizio stagione che a metà stagione, quindici Riunioni Tecniche Obbligatorie di cui quattro tenute online e sei Consigli Direttivi Sezionali, dei quali due svolti a distanza. L’attività del polo è stata svolta regolarmente fino a febbraio per poi proseguire online per il resto della stagione. Il reclutamento ha visto un impiego sostanziale di budget per quanto riguarda la promozione del corso arbitri attraverso social network e il quotidiano locale, l’aumento delle affissioni di manifesti nelle città di Codogno, Lodi e Melegnano, l’invio da parte dei comuni interessati di lettere indirizzate ai giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni e la presentazione del corso nelle scuole superiori. L’attività di sponsorizzazione ha dato il frutto di dieci nuovi arbitri fra cui Alessandro Milia, iscritto all’ultimo corso e venuto tragicamente a mancare lo scorso ottobre.

Per quanto riguarda le designazioni, è stata confermata la collaborazione con la Sezione di Milano per i gironi di Seconda Categoria ed è iniziato un coordinamento di gare con le Sezioni di Crema, Cremona e Pavia per la Terza Categoria. A tutto questo si è aggiunta l’attività del Pronto AIA di Lodi che ha sempre cercato di sostenere anche le richieste di altre sezioni o di gare gestite dal CRA.

Sono 1486 le designazioni totali gestite dalla nostra Sezione da settembre a febbraio.

Ben 225 le visionature effettuate nella parte di stagione attiva e siamo stati sempre presenti agli incontri con le società fino a marzo, segnando un clima sempre più collaborativo tra le parti, AIA, Società e Delegazione LND FIGC.

Sono stati confermati gli associati a livello regionale e nazionale (l’AE CAN C Enrico Maggio, l’AA CAN C Giorgio Ravera, l’AE CAI Francesco Aloise, l’AB Gianni Ardemagni alla Commissione Disciplinare Regionale, l’OA Fabio Galloni al Settore Tecnico, l’AB Carlo Moretti rappresentate AIA presso il Giudice Sportivo per la LNP Serie B, l’OA Simon Grasso componente della Commissione Esperti Legali e l’AB Renato Faverani nella Commissione CRA), proposti al CRA a gennaio l’AE Davide Scalvi e l’AA Marius Danciu mentre a giugno gli osservatori Matteo Granata, Giovanni Grisanti e Davide Massaro, promosso l’AE Lorenzo Gadaleta alla CAI e nominato l’OA Anna Di Nardo al Settore Tecnico. In più, hanno superato l’esame virtuale i neo-osservatori William Guglieri e Sergio Longo.

A livello associativo il Presidente ringrazia il suo gruppo di collaboratori e gli associati perché tutto è andato come previsto fino a quell’ultimo martedì sera di febbraio, la sezione è stata la seconda casa fino allo stop dei campionati e delle attività in presenza. Il Presidente spiega che “il martedì era il nostro giorno di incontro, allenamento, pizza, quattro risate, scambio delle esperienze vissute sul campo dai giovanissimi alla serie C, ma anche di quelle lavorative, universitarie e della vita di tutti i giorni. Torneo di calcetto, cena di Natale, eravamo abituati a dire ci vediamo in sezione… a volte era scontato, ma adesso abbiamo capito tutti che non lo è, ma soprattutto quanto ci manca”.

Le ultime parole di Marchesi sono state spese in ricordo dell’AB Ambrogio Sfondrini, ex Presidente di Sezione, associato di lungo corso, presente nella vita sezionale del martedì sera fino all’ultimo incontro nel mese di febbraio e successivamente colpito dal Covid nel mese di marzo.

L’Assemblea è proseguita con l’esposizione della Relazione Amministrativa relativa all’arco temporale 1/1/2019 – 31/12/2019 da parte del Presidente uscente.

Le spese si sono ridotte pagando a consumo il Polo Atletico al Comune di Lodi e razionalizzando le spese degli eventi tecnici e associativi. Sono state registrate spese aggiuntive per l’acquisto della nuova fotocopiatrice, la sponsorizzazione del Corso Arbitri, spesa sostenuta in parte da un contributo extra da parte dell’AIA, e altre spese per il vitto delle trasferte, l’acquisto di materiale tecnico e vari raduni e incontri.

“A questo punto – ha affermato il Presidente uscente Marchesi – il bilancio consolida gli investimenti permettendo alla Sezione di dotarsi di standard qualitativi sempre più alti”.

Il Presidente dell’Assemblea, dopo aver ringraziato Emanuele per l’intervento, ha ceduto la parola a Luca Carbone, Presidente uscente del Collegio dei revisori sezionali. Egli ha esposto il bilancio confrontando il previsionale con il consuntivo, riportando un aumento del 10% delle entrate e un aumento, approvato dal CDS e dal CRA, pari al 30% delle uscite destinate appunto all’affitto sezionale, al reclutamento, al materiale tecnico e alle attività tecniche e associative. Carbone ha concluso esprimendo un ringraziamento per i suoi ventitré anni di servizio prima da cassiere e poi da componente del Collegio e ha rivolto un saluto particolare ai suoi compagni di viaggio.

 Terminata la lettura del bilancio consuntivo la parola è tornata al presidente Buttafava che, come da regolamento, ha lasciato spazio agli interventi degli aventi diritto al voto. In questa fase, l’ex Presidente di Sezione, Luigi Degano, ha espresso riserve sull’unico passaggio al CRA e sulla mancata esposizione di tutte le voci del bilancio. All’intervento ha risposto Marchesi ringraziando per l’utile intervento volto ad un sano confronto e facendo una riflessione sulla generale diminuzione degli associati in tutta Italia, con una conseguente diminuzione dei ragazzi in organico e quindi dei passaggi, dicendo che come segnale di speranza per il futuro dobbiamo guardare alle categorie Juniores e Terza che brulicano di giovani che potranno ambire al passaggio al CRA. Per quanto riguarda il bilancio, ha precisato Marchesi, il dettaglio è stato riferito solo alle spese non ordinarie allo scopo di non dilatare i tempi di esposizione della relazione.

Concluso lo spazio dedicato agli interventi, si è passati all’esposizione dei programmi elettorali. Il nostro unico candidato, Emanuele Marchesi, ha preso la parola: “E’ stato un quadriennio emotivamente intenso e spero di continuare con le persone che mi hanno aiutato e che sono colleghi ma anche amici”… “Sapete che la mia presidenza segue quella di Gentile, ma il pensiero di mettermi a disposizione della sezione cresce ancora di più dalla scomparsa di Luigi Alemanno ed è soprattutto questo aspetto affettivo la mia guida”… “Penso che tra i primi compiti di un presidente ci sia quello di ascoltare e avere un bel rapporto con tutti gli associati, quindi continuerò a costruire questo rapporto di fiducia” … “L’obiettivo è quello di continuare a lavorare come in questi anni cercando di migliorarsi sempre di più. Sarà fondamentale rodare la macchina sezionale per favorire il ricambio generazionale quando servirà”. Al termine dell’intervento si è lasciato andare a un desiderio più che a una promessa: “Il mio sogno nel cassetto per i ragazzi è quello di trovare una Sezione accanto a un campo di allenamento”… “Mi auguro di continuare a costruire con la condivisione e con lo spirito di risolvere i problemi insieme, anche attraverso il confronto e la discussione”… “Puntiamo ad una sempre più specifica formazione tecnica degli associati, ma anche alla valorizzazione associativa dei giovani e dei meno giovani, desideriamo associati che abbiano anche le caratteristiche per diventare Donne e Uomini e per legarsi alla Sezione”… “il mio spirito è questo, cerco di mettermi a disposizione con quel poco o tanto che riesco a dare a favore della Sezione…”

 Sulla scia del programma, il Presidente dell’Assemblea ha lasciato spazio agli interventi, partendo da Simon Grasso che con le sue parole ha ringraziato il Presidente e tutto il Consiglio Direttivo per questi quattro anni e Luca Carbone per il lavoro svolto.

In secondo luogo, i revisori dei conti Matteo Ceresini e Sergio Longo, hanno ringraziato il Presidente Marchesi per il bel clima creatosi negli anni e hanno poi ringraziato e salutato con affetto Luca Carbone. In ultimo, gli interventi di Davide Scalvi e Manuel Zambelli che, dopo aver ringraziato il Presidente, hanno confermato la propria volontà di candidarsi come giovani nuovi Revisori.

A questo punto il Presidente Buttafava, dopo aver nuovamente effettuato l’appello degli aventi diritto al voto, ha dichiarato aperta la votazione.

Gli associati, tramite una piattaforma online inserita nella nostra area riservata di Sinfonia, hanno potuto esprimere le preferenze sia per le cariche elettive, sia per l’approvazione delle relazioni.

Dichiarata chiusa l’urna virtuale, è avvenuto lo spoglio: il totale dei votanti è stato di 82.

L’assemblea accoglie con 81 approvazioni e 1 astenuto tutte le relazioni esposte.

Il Presidente votato Emanuele Marchesi riceve 81 voti favorevoli e 1 astenuto.

Per le cariche di revisori dei conti sono state espresse 58 preferenze per Matteo Ceresini, 45 per Sergio Longo, 34 per Manuel Zambelli e 21 per Davide Scalvi.

In conclusione, alle 23:35 venivano proclamati Presidente per il quadriennio Olimpico 2020/2024 Emanuele Marchesi e Componenti del Collegio dei Revisori Ceresini e Longo.

Daniele Buttafava ha quindi dichiarato conclusa l’Assemblea.

Il riconfermato Presidente Marchesi ha salutato la platea con un breve intervento: “Ringrazio tutto l’Ufficio di Presidenza per la professionalità e la serietà con la quale ha preparato e diretto la serata, ringrazio il CRA nella figura di Luca Detta e Luca Carbone che termina oggi il suo mandato da Presidente del Collegio dei Revisori. Infine, grazie a tutti gli associati per la presenza e la pazienza. Un abbraccio virtuale a tutti Voi sperando di poterci rivedere il prima possibile in Sezione e tanti auguri di Buone Feste”.

Tutta la Sezione si è congratulata con Emanuele per la nomina, augurandogli buon lavoro.

A microfoni aperti gli associati si sono uniti in un brindisi virtuale di in bocca al lupo per il nuovo Presidente. Infine, approfittando dell’occasione, i presenti si sono scambiati gli Auguri per le imminenti Festività.

AE Federico Aprea

copertina 1 2 3 4 5 6 7 8